La raccolta dell’associazione Zlaghoda da martedì 12 aprile agli ex Magazzini generali

Emergenza Ucraina Da Curno l’iniziativa si è trasferita negli spazi di via Rovelli in città messi a disposizione gratuitamente da Intesa San Paolo per almeno dodici mesi.

La raccolta dell’associazione Zlaghoda da martedì 12 aprile agli ex Magazzini generali
L’edificio degli ex Magazzini generali in cui l’associazione ha allestito il deposito delle merci per l’Ucraina
(Foto di Colleoni)

Solo varcando per la prima volta quel cancello, rimasto chiuso per anni, si ha la sensazione di quanto siano ampi gli spazi all’interno. Il tempo, nell’area degli ex Magazzini generali, ha reso spettrale il complesso che anni fa era il cuore pulsante di un viavai continuo di merci, proprio a fianco dell’ex dogana, e che in tempi più recenti era diventato sede degli archivi della Banca Popolare, come raccontano ancora le targhe sui muri dei vecchi uffici. Oggi di proprietà d’Intesa Sanpaolo – che li ha ereditati da Ubi Banca – gli ampi locali di via Rovelli versano in uno stato di abbandono come solo si poteva immaginare, passando in auto davanti alle facciate che danno sulla strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA