Per i medici di base stavolta il bando va: le domande sono 59

Il concorso riservato ai giovani corsisti lanciato per coprire i 94 ambiti carenti. Presto in servizio, fino a 1.000 assistiti a testa. Marinoni: segnale positivo.

Per i medici di base stavolta il bando va: le domande sono 59

Può essere un’iniezione preziosa, sicuramente abbondante se paragonata alle precedenti . Davanti ci sono ancora alcuni passaggi burocratici, ma per «tamponare» la carenza di medici di base è in vista un buon innesto di risorse umane: potrebbero arrivare 40-50 giovani camici bianchi in più, con un tetto limitato a 1.000 assistiti . È ciò che dovrebbe concretizzarsi una volta ultimata la selezione legata all’ultimo bando per gli «ambiti carenti», cioè alla procedura che cerca di far fronte alle posizioni non coperte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA