Riforma sanitaria, in arrivo sei ospedali e 20 Case di comunità

In settimana un incontro sindaci-Regione per definire la mappa degli interventi per il 2022. A Bergamo una struttura anche in via Ghirardelli.

Riforma sanitaria, in arrivo sei ospedali e 20 Case di comunità

Tempi strettissimi: le tappe per «dare corpo» alle nuove strutture previste dalla legge sociosanitaria regionale 187 appena approvata dal Consiglio regionale sono incalzanti, secondo quanto ha annunciato Letizia Moratti vicepresidente e assessore regionale al Welfare della Lombardia. Previsti in tutta la regione 203 Case della comunità (strutture di coordinamento per la presa in carico dei malati cronici, e anche poliambulatori territoriali in cui opereranno team multidisciplinari di medici di medicina generale, pediatri, medici specialisti, infermieri di comunità e assistenti sociali) e 60 ospedali di comunità (strutture sanitarie con 20 posti letto, fino a un massimo di 40, destinati a pazienti con degenze di breve durata e per interventi a bassa intensità clinica, a gestione prevalentemente infermieristica): entro questa settimana – viene dato per probabile, da fonti attendibili, per il 9 dicembre, giovedì, un incontro tra i vertici della Regione e i sindaci lombardi - si dovrà definire la «mappa» dei luoghi individuati per la realizzazione delle prime Case e ospedali di comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA