Sciopero dei lavoratori dell’igiene ambientale: presidio in via Tasso

Coinvolti gli addetti degli impianti di smaltimento di A2A Ambiente e gli operatori della raccolta dei rifiuti sul territorio.

Sciopero dei lavoratori dell’igiene ambientale: presidio in via Tasso
Il presidio dei lavoratori pubblici e privati della raccolta dei rifiuti davanti alla Prefettura di Bergamo in via Tasso

«Contratto, contratto»: è quanto chiedono a gran voce i lavoratori del settore dell’igiene ambientale, lunedì 8 novembre in sciopero in tutt’Italia, con presidi organizzati in cento città, Bergamo compresa. A venire coinvolti nella nostra provincia sono stati gli addetti agli impianti di smaltimento di A2A Ambiente e gli operatori pubblici e privati della raccolta dei rifiuti nei comuni di tutta la Bergamasca, al lavoro per Aprica, G.Eco, Bergamo Servizi, Valcavallina Servizi e per molte altre realtà di medie o piccole dimensioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA