Trasfusioni di sangue sull’elisoccorso: a Bergamo progetto capofila in Italia

Il protocollo sperimentale «Bob» (Blood on board) attuato per un anno dai soccorritori «volanti» dell’Areu in collaborazione con il «Papa Giovanni». Già sedici i pazienti gravissimi soccorsi, ben 14 dopo eventi traumatici.

Trasfusioni di sangue sull’elisoccorso: a Bergamo progetto capofila in Italia
Da sinistra Francesco Daminelli, Marina Marchetti, Giulia Ravasio e Anna Falanga

Un servizio che ha preso il volo. Nel vero senso della parola: è infatti decollato, promosso a pieni voti, il servizio di elisoccorso con possibilità di emotrasfusione già in fase preospedaliera. Da un anno plasma e globuli rossi concentrati viaggiano a bordo dell’elicottero del 118 di Bergamo, un progetto «pilota», perché il primo assoluto in Italia, denominato «Bob» (Blood on board, ossia sangue a bordo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA