L’Elisir, atto d’amore per Donizetti e la città: una grande festa nel teatro restaurato - Foto
L’Elisir d’amore al Donizetti (Foto by Rota)

L’Elisir, atto d’amore per Donizetti e la città: una grande festa nel teatro restaurato - Foto

L’opera del grande compositore ha celebrato il ritorno della musica nel teatro dopo i restauri. Da antologia il Nemorino del tenore messicano Javier Camarena, ovazione anche per l’Adina di Caterina Sala.

Elisir è Bergamo, è la nostra bandiera. Ieri sera sventolavano le bandierine giallorosse tra il pubblico. Una grande festa per il teatro Donizetti è andata in scena con «L’elisir d’amore» inaugurale del Donizetti Opera. Il teatro festeggia Bergamo, la città - più internazionale che mai con i delegati di Opera Europa - ha festeggiato il suo teatro e il genio di Gaetano col suo capolavoro comico sentimentale. È la stessa gioia che, dopo un lungo arco di tristezza e dolore, corona il sogno d’amore di Nemorino. Sul palco appariva una bambina con una corona di cartone: salutati gli spettatori timidamente, ha regalato il primo «benvenuto» al pubblico del Donizetti gremito.

L’Elisir d’amore al Donizetti

L’Elisir d’amore al Donizetti
(Foto by Rota)

© RIPRODUZIONE RISERVATA