Leggende e misteri esplorano le ombre della mente

Leggende e misteri esplorano le ombre della mente

Un’istitutrice, due gemelle di dieci anni, la splendida «casa di vetro» di una famiglia aristocratica romana, in cui si aggirano, pare, antichi fantasmi. «Loro» (Neri Pozza) di Roberto Cotroneo attinge agli elementi classici delle «ghost stories», da Edgar Allan Poe in poi, con un tono raffinato che ricorda i classici del romanzo gotico ma anche le atmosfere del film «The Others» con Nicole Kidman.

Come in quel caso, il vero oggetto del racconto sono i misteri della psiche, a partire dalla storia di Margherita, che decide di accettare l’incarico di istitutrice in un momento d’incertezza, mentre ragiona sul suo futuro. «Avrei voluto - scrive - diventare una psichiatra», ma ben presto si ritrova coinvolta in complesse dinamiche familiari, mentre si sforza di restare in equilibrio sull’orlo di un abisso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA