Estate torrida e fine dei divieti: la riscossa di parchi e piscine

Il boom Pienone ovunque, dalle Valli alla Pianura: unica nota dolente quest’anno l’aumento dei costi energetici. Ma per il resto, una stagione molto favorevole, il 20% in più di presenze rispetto al 2019. E Antegnate vola a un +30%.

Estate torrida e fine dei divieti: la riscossa di parchi e piscine
Refrigerio, divertimento e anche sport: gli impianti natatori vivono un’ottima stagione. Qui il parco acquatico di Antegnate

Boom di presenze nei parchi della Bergamasca, soprattutto in quelli acquatici. L’estate 2022 verrà ricordata come una delle più calde di sempre, paragonabile per certi versi ai mesi torridi vissuti nel lontano 2003 . L’anno che stiamo vivendo porta però con sé anche un naturale ritorno alla normalità, dopo due stagioni molto difficili a causa della pandemia. E il gran caldo ha portato a presenze che superano del 20 per cento quelle del periodo pre-Covid, con il parco acquatico di Antegnate che addirittura segna quest’anno un +30%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA