Un decimo di secondo e il ladro viene bloccato: ecco il laccio dagli Usa - Foto

Da gennaio in uso agli agenti di polizia locale di Brembate, Capriate e Boltiere: sono i primi in Italia. «Non è un’arma, ma uno strumento di contenimento».

Un decimo di secondo e il ladro viene bloccato: ecco il laccio dagli Usa - Foto
La dimostrazione del Bolawrap
(Foto di Cesni)

«Bola, bola, bola!». Poi un suono identico a quello di un colpo di pistola. E, in un decimo di secondo, il malvivente si ritrova con le gambe legate con un laccio in kevlar. Senza più la possibilità di muoversi, anche perché, oggettivamente, lo scoppio e il laccio lasciano perplesso il bandito di turno. Ecco come funziona, in concreto, il «Bolawrap», noto anche come laccio blocca-persone: è stato presentato ieri mattina – con tanto di dimostrazione pratica in cortile – nella sala consiliare del Comune di Brembate, visto che il corpo intercomunale della polizia locale, che comprende anche i vicini Capriate e Boltiere, sarà il primo in Italia e tra i primi in Europa a utilizzare questo dispositivo che, ha chiarito il comandante Manolo Peroni, «non è un’arma, ma un dispositivo per il contenimento temporaneo da remoto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA