Lo strazio delle amiche di Giorgia. «Era la gioia di vivere in persona»

La tragedia. Lo strazio delle amiche di Giorgia Manenti, la ragazza morta di malore mentre era al lavoro nell’azienda di famiglia a Tagliuno di Castelli Calepio nel pomeriggio di giovedì 8 settembre.

Lo strazio delle amiche di Giorgia. «Era la gioia di vivere in persona»
Giorgia Manenti

« Quando si dice matta, ma matta buona, piena di vita, mai conosciuta una ragazza più piena di vita di lei. Non solo era mia amica da sempre, era di più, una sorella ». Laura non si da pace. Come non se ne danno Beatrice e le tantissime altre ragazze che giovedì sono corse in via Tasso a Tagliuno, nella ditta dei genitori di Giorgia Manenti, dopo aver saputo. Dopo non averci creduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA