Ucciso in un agguato in Sicilia 50 anni fa, Taleggio ricorda il carabiniere Arnoldi

L’anniversario Aveva 26 quando fu assassinato. Il sindaco: «Il suo virtuoso esempio rimane indelebilmente “memoria viva” che rinvigorisce le radici della nostra identità comunitaria». Cerimonia anche a Milazzo.

Ucciso in un agguato in Sicilia 50 anni fa, Taleggio ricorda il carabiniere Arnoldi
il corteo aperto da due carabinieri in alta uniforme, domenica a Peghera

Grande e sentita partecipazione domenica 22 maggio alla cerimonia per il 50° anniversario dalla morte del carabiniere Antonio Arnoldi di Peghera, giovane militare del Nucleo radiomobile di Milazzo ucciso durante un agguato avvenuto a un posto di blocco dove era impegnato . Tanti i presenti alla cerimonia organizzata da amministrazione comunale di Taleggio e dall’associazione nazionale Carabinieri di San Pellegrino Terme. Una commemorazione iniziata con il corteo partito dalla porta ecomuseale e continuata con la deposizione della corona di alloro, quindi la Messa nella chiesa parrocchiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA