Sacchi e cisterne in spalla per i lavori alla cappelletta del Cesulì

Casazza I volontari guidati dagli alpini hanno portato il materiale necessario ai restauri dell’edificio sul monte Pranzà, a 900 metri di quota.

Sacchi e cisterne in spalla per i lavori alla cappelletta del Cesulì
La cappelletta sul monte Pranzà è stata sistemata da un nutrito gruppo di volontari

Hanno portato a spalla il materiale da costruzione su per il sentiero del Cesulì fino alla cappelletta sul monte Pranzà, a oltre 900 metri di quota : del resto non c’era altro modo. I volontari di Casazza, una quindicina di persone capitanata dal gruppo Alpini locale, hanno rimesso a nuovo «come si faceva ai vecchi tempi» la piccola struttura religiosa immersa nel verde , che svetta in uno dei punti panoramici più noti della Val Cavallina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA