Venerdì 22 Novembre 2013

«Obiettivo» sulla Piazza Verde:

scelti i tre vincitori del concorso

Piazza Vecchia in fiore

Verranno premiati sabato 23 novembre alle 11 a Palazzo Suardi in Città Alta, i vincitori del concorso fotografico “Obiettivo sulla Piazza Verde”, organizzato in occasione della terza edizione di “I Maestri del Paesaggio - International Meeting of the Landscape and Garden”, svoltasi su iniziativa di Arketipos in collaborazione con il Comune di Bergamo dal 7 al 22 settembre 2013, quando Piazza Vecchia è stata trasformata in un giardino ispirato al tema dell’acqua e del bosco. La premiazione è aperta al pubblico.

Tra le 141 fotografie pervenute, la giuria presieduta da Lello Piazza, giornalista esperto di fotografia, ne ha scelte tre: lo scatto di un riflesso del Campanone di Giorgio Galbusera, quello di Giorgio Sessa, che ha immortalato una coppia di ragazzi mentre si scattano divertiti una foto con un cellulare in mezzo alla Piazza Verde, e la particolare prospettiva sulla Piazza di Sarah Bronco. I tre fotografi finiti sul podio verranno premiati con altrettante macchine fotografiche messe a disposizione da Nikon, tra gli sponsor dell’iniziativa. Chiudono la top ten, nell’ordine, le fotografie di Cristian Riva, Marcello Parigi, Mauro Bertolini, Walter Carrera, Giovanna Locatelli, Fiorella Schiavo e Francesco Mosconi.

«Abbiamo privilegiato le fotografie che, secondo noi, meglio hanno interpretato lo spirito della piazza trasformata in un’oasi verde - ha spiegato Lello Piazza - . Per esempio, se non ci fosse stata l’acqua, sarebbe stato impossibile vedere il magico riflesso della Torre Civica, il Campanone: tre autori lo hanno visto e, tra questi, abbiamo premiato l’opera che ci ha incantato di più. Ci è poi piaciuto lo scatto rubato di due giovani che si fotografano con il telefonino, che senza esagerare, può essere vista come una versione moderna del famosissimo Bacio di Robert Doisneau.. E ci è piaciuta anche quell’immagine dove i visitatori della piazza appaiono come le figurine di un plastico dei trenini con cui si giocava da piccoli. Tra le altre fotografie premiate, quattro sono notturne: le nuove fotocamere digitali consentono infatti scatti di qualità quando le ombre della notte predominano e la luce artificiale crea situazioni intriganti e piene di colori».

Unanime il parere della giuria e dell’assessore al Verde del Comune di Bergamo Massimo Bandera che sottolinea: «gli scatti partecipanti al concorso sono sempre più belli, come scelta dei soggetti, composizione delle immagini e qualità; del resto la suggestione fotografata “Piazza Vecchia Verde” è unica. Un concorso che testimonia ancora di più la bontà del Meeting e che ci permette, attraverso le immagini ricevute, di incantare e di conseguenza attrarre nuovi turisti».

«Il merito è un po’ anche dei contenuti della manifestazione - prosegue Maurizio Vegini, presidente di Arketipos -, che anche quest’anno ha previsto workshop dedicati alla fotografia e la presenza di Clive Nichols, star mondiale di fotografia di giardini. Una partecipazione attiva che quest’anno abbiamo voluto premiare offrendo ai primi classificati anche un’edizione limitata di un canovaccio in lino raffigurante la Piazza Verde».

© riproduzione riservata