Venerdì 22 Novembre 2013

Alla scoperta del Programma

«Europa Creativa 2014-2020»

Silvia Costa - parlamentare europea
(Foto by Roberto Monaldo)

La giornalista e parlamentare europeo Silvia Costa illustra le linee guida del progetto Ue che identifica la cultura come quarto pilastro dello sviluppo sostenibile.

L’appuntamento è per sabato 23 novembre, alla Sala Funi della direzione generale di Banca Popolare di Bergamo. L’intervento, in continuità con la visione che ha caratterizzato l’approccio alla Candidatura di Bergamo Capitale Europea 2019, ha l’obiettivo di promuovere ed illustrare il nuovo programma “Europa Creativa”.

Il programma riunirà i meccanismi di sostegno, attualmente separati nell’ambito dei programmi “Media” e “Cultura”, previsti rispettivamente per i settori dell’audiovisivo e della cultura in Europa in uno “sportello unico” aperto a tutte le industrie culturali e creative. Continuerà tuttavia a far fronte alle esigenze specifiche dell’industria dell’audiovisivo e degli altri settori culturali e creativi attraverso le sezioni specifiche Cultura e Media. Il programma creerà un nuovo strumento di garanzia finanziaria che consentirà ai piccoli operatori di accedere a prestiti bancari per un valore complessivo di 1,46 miliardi di euro.

“Europa Creativa” è quindi destinato a sostenere e potenziare tutti i settori creativi e culturali, in termini di crescita, competitività, occupazione e di tutela e promozione della diversità culturale e linguistica europea, favorendo la cooperazione nei medesimi settori tra professionisti europei ed esponenti di Paesi terzi, e integrando le tre grandi componenti che lo caratterizzano: quella trans-settoriale, quella dedicata ai diversi settori creativi e quella specifica dedicata ai media del settore audiovisivo.

Riceveranno inoltre un sostegno finanziario nell’ambito del programma cinque Premi europei: il premio dell’UE/Europa Nostra per la conservazione del patrimonio culturale, il premio dell’UE per l’architettura contemporanea, il premio unionale per la letteratura, i premi europei Border Breakers Awards.

L’incontro è l’occasione per un nuovo momento di scambio e confronto tra Bergamo e le migliori esperienze europee, che potrà certamente fornire spunti di riflessione in chiave di progettazione culturale. Saranno presenti, l’assessore alla Cultura e Spettacolo Claudia Sartirani e la coordinatrice del Team di progetto Bergamo 2019 Federica Olivares.

© riproduzione riservata