Ragazza di 25 anni si sente male e muore in un’azienda a Castelli Calepio

La tragedia è avvenuta attorno alle 13.30 di giovedì 8 settembre nella ditta Mega srl di Tagliuno di Castelli Calepio. Giorgia Manenti, figlia dei titolari, era al telefono con un’amica quando si è sentita male cadendo nella vasca dove c’erano pochi centimetri d’acqua. I funerali sabato alle 17 nella Parrocchiale di Tagliuno.

Ragazza di 25 anni si sente male e muore in un’azienda a Castelli Calepio
Una foto di Giorgia Manenti

Dramma a Castelli Calepio dove, giovedì 8 settembre attorno alle 13.30, in un’azienda di via Tasso è morta annegata in seguito a un malore Giorgia Manenti, una giovane di 25 anni.

Sul posto i carabinieri di Grumello del Monte, al lavoro per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Giorgia era appena tornata dalla pausa pranzo a casa, a poche centinaia di metri dalla ditta di famiglia. Era all’esterno, al telefono con un’amica, quando si è accasciata cadendo con il volto all’interno del contenitore in cui c’erano circa trenta centimetri di acqua e sabbia.

Sfortuna ha voluto che la vasca, utilizzata per sciacquare alcuni componenti per la produzione, si trovasse sul retro del capannone, in un punto difficilmente visibile. A trovare la vittima è stato il padre.

Quando è avvenuto l’incidente la ragazza era al telefono con un’amica, che poi è corsa sul posto.

I colleghi hanno subito provato a soccorrerla, poi è arrivato anche il personale sanitario del 118 con un’ambulanza della Croce Rossa di Entratico, un’auto medica ed è decollato anche l’elicottero. Nonostante tutti gli sforzi, non si è potuto fare nulla se non constatarne il decesso.

I funerali si terranno sabato alle 17 nella Parrocchiale di Tagliuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA