Colpito da un cassonetto dei rifiuti a Laxolo: 48enne ferito alla testa

Infortunio sul lavoro nella mattinata di martedì 15 febbraio. Un uomo è stato colpito alla testa da un contenitore di rifiuti che un collega stava movimentando per caricare il cassonetto del furgone.

Colpito da un cassonetto dei rifiuti a Laxolo: 48enne ferito alla testa

Infortunio sul lavoro a Laxolo di Valbrembilla. Intorno alle 10.30 di martedì 15 febbraio, in via S. Gottardo, un lavoratore di 48 anni addetto alla raccolta dell’immondizia è stato colpito alla testa da un contenitore di rifiuti che un collega stava movimentando per caricare il cassonetto del furgone.

La vittima ha riportato un lieve trauma cranico e una ferita lacero contusa alla testa, con un abbondante sanguinamento, ma senza perdita di coscienza. Soccorso dall’ambulanza del 118, è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Ponte San Pietro dove è stato medicato, con prognosi di alcuni giorni. Le sue condizioni non sono gravi.

«In generale la movimentazione di oggetti e carichi da parte di operatori deve essere svolta mantenendo sempre la distanza di sicurezza dagli altri colleghi e dai passanti eventualmente presenti - commenta Sergio Piazzolla, responsabile dell’Area Specialistica Igiene e Sicurezza del Lavoro dell’Ats di Bergamo -. Ciò specialmente nel caso in cui i carichi siano da elevare o posizionare al di sopra del livello della testa perché, ricadendo, possono sviluppare un’energia potenziale di danno anche elevata in caso di urti con persone. Sono importanti per la sicurezza anche i dispositivi di protezione individuale da indossare in queste operazioni di movimentazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA