Funicolare di San Pellegrino Terme,
il Comune affida ad Atb la gestione del servizio

La novità La gestione del servizio della storica funicolare di San Pellegrino Terme è stata affidata al Gruppo Atb che opera nel campo dei servizi di trasporto e mobilità a Bergamo ed è già titolare della gestione degli impianti e del servizio delle funicolari di Città e di San Vigilio.

Funicolare di San Pellegrino Terme, il Comune affida ad Atb la gestione del servizio

Conclusi i collaudi tecnici ad opera della ditta Leitner, gli addetti Atb stanno ora mettendo a punto gli ultimi dettagli relativi all’impegno del personale e alla programmazione del servizio. Nei prossimi giorni sarà annunciata la data della presentazione del rinnovato impianto e dell’inaugurazione del servizio della funicolare che si svolgerà alla presenza di cittadini e autorità.

«La soddisfazione per aver completato i lavori di ripristino della funicolare e poter finalmente riaprire al pubblico l’impianto, è grande. Le difficoltà e le preoccupazioni affrontate sono state tante, ma oggi salutiamo con entusiasmo e fiducia questa novità che riaccende un’altra area storicamente significativa della nostra cittadina - ha detto Fausto Galizzi, sindaco di San Pellegrino Terme -. Confido, al riguardo, che la riapertura della funicolare possa rappresentare un nuovo importante tassello del rilancio turistico di San Pellegrino Terme e dell’intera Valle Brembana e un’opportunità per valorizzare le bellezze naturalistiche e culturali presenti sul nostro territorio».

«Un grazie particolare e doveroso a Regione Lombardia che nell’ambito dell’Accordo di Programma per il rilancio turistico di San Pellegrino Terme e della Valle Brembana ha consentito la realizzazione dell’intervento, finanziando il recupero della funicolare. Un grazie speciale anche al Direttore Generale Atb Gianni Scarfone e al Sindaco di Bergamo Giorgio Gori, per aver accettato, con grande disponibilità, di assumere la gestione dell’impianto» ha concluso il primo cittadino.

«Siamo molto soddisfatti del lavoro che in queste settimane abbiamo sviluppato per consentire al Comune di San Pellegrino Terme di poter disporre di un impianto a forte vocazione turistica per i cittadini, per i turisti e per tutta la comunità della Valbrembana - ha dichiarato Gianni Scarfone, direttore generale di Atb -. Abbiamo ritenuto, con questo ulteriore impegno non solo di mettere a disposizione le competenze tecniche del nostro Gruppo, ma di contribuire, anche in questo modo alla valorizzazione del territorio. Per questi motivi ringraziamo l’amministrazione comunale di San Pellegrino Terme di averci coinvolto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA