La vacca «Bruna alpina» più bella d’Italia? Si chiama Desy e arriva da Serina

Serina Sabato scorso, alla «European brown Swiss championship» tenutosi a Verona, ovvero il campionato riservato alla razza bovina Bruna, si è riconfermata Regina.

La vacca «Bruna alpina» più bella d’Italia? Si chiama Desy e arriva da Serina
Desy sul podio a Verona con Claudia Carrara

Si chiama Desy, ha sette anni e arriva da Serina. Sabato scorso, alla «European brown Swiss championship» tenutosi a Verona, ovvero il campionato riservato alla razza bovina Bruna, si è riconfermata Regina. Lei è una «Bruna alpina originale», la razza tipica delle nostre montagne . Desy, sette anni, ha (ri)conquistato il titolo già vinto due anni fa, a conferma della eccezionale qualità dell’animale, sbaragliando la concorrenza, da Bergamo ma in particolare da Sondrio e Brescia.

Desy fa parte dell’allevamento di Ignazio Carrara di Valpiana di Serina: in stalla un centinaio di capi, tutti di razza Bruna alpina originale. E sul podio, con Desy, anche la figlia, Dama. Sempre nella categoria Original Brown è arrivato anche un primo posto tra le manze (capi giovani) per Persia, dell’azienda Eugenia Abbadia di Oneta e il terzo per l’azienda di Daniele Negroni di Valgoglio . «Una bella soddisfazione per tutti - dice Claudia Carrara, figlia di Ignazio - a dimostrazione del grande lavoro fatto da tutti per ottenere questi risultati».

Pascolo ad alta quota

L’azienda di Carrara è una delle poche rimaste fedeli alla tradizione della Bruna alpina originale, capi che alleva ancora senza ausilio di mangimi e con l’ alpeggio estivo a quasi 2.000 metri , nei pressi dei Laghi Gemelli. E il pascolo ad alta quota dà un ulteriore valore aggiunto alla qualità dei prodotti caseari dell’azienda. Per Desy, sicuramente, il meritato premio vacanza in uno dei luoghi naturali più belli delle Orobie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA