Strage in Mali: «Io, scampato ai terroristi» Effetto Parigi, le scuole cambiano meta
Il salvataggio degli ostaggi in Mali (Foto by Ansa)

Strage in Mali: «Io, scampato ai terroristi»
Effetto Parigi, le scuole cambiano meta

Il racconto di Alessandro Albanese di Sorisole, in Mali per motivi di lavoro, scampato alla strage di venerdì 20 novembre. Nel frattempo le scuole bergamasche cambiano meta per le gite dopo l’allarme suscitato dagli attentati di Parigi.

Un commando jihadista venerdì 20 novembre ha preso in ostaggio 170 persone all’Hotel Radisson Blu nella capitale Bamako in Mali, uccidendone 27, l’Hotel è stato liberato dalle forze internazionali. Alessandro Albanese si è salvato grazie a 50 euro: «Stavo per prenotare in quell’hotel – racconta sull’edizione de L’Eco di Bergamo in edicola sabato 21 novembre – ho rifiutato per il prezzo troppo alto, altrimenti sarei rimasto coinvolto».

L’allarme terrorismo rischia di condizionare anche i viaggi d’istruzione delle scuole bergamasche. Dopo la drammatica esperienza vissuta a Parigi dalla 5ª B , il liceo scientifico Lussana ha rinviato il viaggio di un’altra classe nella capitale francese, mentre l’Itc Romero di Albino ha preferito non far partire i suoi ragazzi per Bruxelles.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 21 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA