«Aiuto, ci hanno rubato il pedalò» L’insolito appello dal lago d’Endine

«Aiuto, ci hanno rubato il pedalò»
L’insolito appello dal lago d’Endine

Sparito. Volatilizzato. Era al suo posto, al pontile in località Pura di Endine ma, lunedì 10 giugno, la scoperta: non c’è più.

Allora è partito l’appello – anzi, l’help, per usare le parole dell’autore, tale Monica Monica che si è affidata a Facebook per chiedere aiuto – appello che, inutile dirlo, ha del particolare. Sì, perchè l’oggetto misterioso che non si trova più è... un pedalò. Bianco, presumibilmente nuovo o comunque tenuto bene.

Ora, il dilemma è: qualcuno ha slegato la cima che lo teneva ben allineato tra gli altri sei o sette natanti, al pontile di Pura, in zona ristorante Bruxelles? Oppure è stato rubato «come è successo anni fa a mio papà – scrive qualcuno su fb alla malcapitata – che poi l’ha trovato, ridipinto tutto di marrone?». Forse è stato avvistato a Spinone, dove il lago di Endine forma il Cherio. «Andrò a controllare», dice Monica Monica. Intanto una cosa è certa: il pedalò è sparito in un bicchier d’acqua da... 2,1 km quadrati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA