La nube di fumo a Costa di Mezzate
I sindaci: finestre chiuse e non uscite

Una grande colonna di fumo si è alzata dopo l’incendio della notte tra venerdì 31 luglio e sabato 1° agosto a Costa di Mezzate . L’appello dei sindaci dell’area a Sud del paese, emergenza rientrata alle 18.

La nube di fumo a Costa di Mezzate     I sindaci: finestre chiuse e non uscite
La nube di fumo dai Colli di San Fermo
(Foto di Da Facebook «Sei di Sarnico se...» di Andrea Volpi)

«A causa di un forte incendio che ha colpito un’azienda a Costa di Mezzate, una grossa nube di fumo sta transitando verso la Valle del Lujo. Si suggerisce agli abitanti di tenere i serramenti chiusi e non uscire»: è questo l’appello lanciato dal sindaco di Albino, Fabio Terzi, agli abitanti della Valle del Lujo diffusa nella mattinata di sabato 1° agosto.

L’incendio divampato a Costa di Mezzate nella notte tra venerdì 31 luglio e sabato 1 agosto ha sollevato una grande nube di fumo: ecco perché i sindaci dell’area a Sud di Costa di Mezzate hanno invitato i cittadini a tenere in via precauzionale le finestre chiuse e non uscire. La nube scura infatti si è spostata verso la Valle del Lujo per via dei venti che spiravano in quella direzione.

L’emergenza è rientrata solo verso le 18.

© RIPRODUZIONE RISERVATA