Rapina in Valle Imagna col trucco della escort, in carcere un egiziano e tre romeni

Arresti Due donne e due uomini, tre pregiudicati, saranno interrogati per la convalida. Due avevano già fatto la stessa cosa l’anno scorso a Cologno Monzese.

Rapina in Valle Imagna col trucco della escort, in carcere un egiziano e tre romeni
Un posto di controllo dei carabinieri di Zogno

Aspettava una escort contattata poco prima. Ma a casa sua, anziché la donna, si sono presentati in quattro: due uomini e due donne, tre romeni e un egiziano, e lo hanno rapinato. È successo a mezzanotte di venerdì a un quarantenne con casa in Valle Imagna. Quando i quattro si sono presentati al cancello di casa, lui si è spaventato e non ha aperto. I quattro malviventi hanno iniziato a lanciare sassi contro le finestre, quindi a prendere a calci anche la porta.

L’uomo ha consegnato 600 euro

A questo punto l’uomo ha aperto. Tre volevano soldi e l’hanno minacciato puntandogli un coltello, mentre uno è rimasto in auto. Il quarantenne, spaventato, ha consegnato quanto aveva nel portafoglio, 600 euro. Poi ha avvertito i carabinieri che sono riusciti a intercettare i quattro, tre pregiudicati, arrestandoli a Strozza. Sono in carcere con l’accusa di rapina pluriaggravata e lunedì saranno interrogati nell’udienza di convalida.

Stessa rapina nel 2021

Si tratta di un egiziano di 29 anni, due romene di 30 e 22 anni e un romeno di 22, l’unico incensurato. La perquisizione personale e veicolare ha permesso ai militari di rinvenire nella disponibilità di uno dei soggetti fermati 975 euro che sono stati sequestrati. Dalla verifica in banca dati emergeva che due degli arrestati il 22 gennaio 2021 a Cologno Monzese si erano resi responsabili di una rapina identica, utilizzando lo stesso modus operandi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA