Mons. Paolo Rudelli ordinato arcivescovo
L’ordinazione da parte di Papa Francesco

Compirà 50 anni nel 2020 ed è destinato ad essere il più giovane vescovo italiano. Venerdí 4 ottobre alle 17 (diretta su Tv2000) mons. Paolo Rudelli di Gandino è stato ordinato arcivescovo da Papa Francesco nella Basilica di San Pietro in Vaticano. Diventerà Nunzio Apostolico, ambasciatore della Santa Sede nel mondo.

Mons. Paolo Rudelli ordinato arcivescovo L’ordinazione da parte di Papa Francesco

Don Paolo (perché così tutti continuano a chiamarlo a Gandino) è nato il 16 luglio 1970 ed ha frequentato medie e superiori nel Seminario di Bergamo, dove ha conseguito la maturità classica. Ha frequentato il Seminario Romano Maggiore e la Pontificia Università Gregoriana, prestando nel frattempo servizio anche nel carcere di Rebibbia. È stato ordinato sacerdote il 10 giugno 1995. Dal 2001 al 2003 è stato alla Nunziatura apostolica in Ecuador, a fianco di mons. Lebeaupin, mentre dal 2003 al 2006 era a Varsavia, presso la Nunziatura in Polonia negli anni in cui era Pontefice S.Giovanni Paolo II.

Dal 2006 al 2014 mons. Rudelli ha operato come Segretario e Consigliere di Nunziatura alla prima sezione della Segreteria di Stato, prima di essere nominato Prelato d’Onore di Sua Santità e ricevere l’incarico di Osservatore permanente della Santa Sede presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo.

Le campane torneranno a suonare a festa a Gandino domenica 13 ottobre, quando mons. Rudelli celebrerà per la prima volta in paese da arcivescovo. Ad accoglierlo papà Antonio, mamma Nicoletta, le sorelle Roberta e Maura, il cognato Marco e le nipoti Anna e Caterina, ma anche l’intera comunità gandinese con il sindaco Elio Castelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA