Mons. Paolo Rudelli ordinato arcivescovo L’ordinazione da parte di Papa Francesco

Mons. Paolo Rudelli ordinato arcivescovo
L’ordinazione da parte di Papa Francesco

Compirà 50 anni nel 2020 ed è destinato ad essere il più giovane vescovo italiano. Venerdí 4 ottobre alle 17 (diretta su Tv2000) mons. Paolo Rudelli di Gandino è stato ordinato arcivescovo da Papa Francesco nella Basilica di San Pietro in Vaticano. Diventerà Nunzio Apostolico, ambasciatore della Santa Sede nel mondo.

Don Paolo (perché così tutti continuano a chiamarlo a Gandino) è nato il 16 luglio 1970 ed ha frequentato medie e superiori nel Seminario di Bergamo, dove ha conseguito la maturità classica. Ha frequentato il Seminario Romano Maggiore e la Pontificia Università Gregoriana, prestando nel frattempo servizio anche nel carcere di Rebibbia. È stato ordinato sacerdote il 10 giugno 1995. Dal 2001 al 2003 è stato alla Nunziatura apostolica in Ecuador, a fianco di mons. Lebeaupin, mentre dal 2003 al 2006 era a Varsavia, presso la Nunziatura in Polonia negli anni in cui era Pontefice S.Giovanni Paolo II.

Dal 2006 al 2014 mons. Rudelli ha operato come Segretario e Consigliere di Nunziatura alla prima sezione della Segreteria di Stato, prima di essere nominato Prelato d’Onore di Sua Santità e ricevere l’incarico di Osservatore permanente della Santa Sede presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo.

Le campane torneranno a suonare a festa a Gandino domenica 13 ottobre, quando mons. Rudelli celebrerà per la prima volta in paese da arcivescovo. Ad accoglierlo papà Antonio, mamma Nicoletta, le sorelle Roberta e Maura, il cognato Marco e le nipoti Anna e Caterina, ma anche l’intera comunità gandinese con il sindaco Elio Castelli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA