Domenica 15 Giugno 2014

Da Borgo in Festa, il Salento

prende la rincorsa per l’estate

Una festa grande, meno rumorosa della notte della Taranta, meno pubblicizzata delle serata estive di Gallipoli, ma di grande impatto umano, prima ancora che folcloristico-cultural-gastronomico.

Borgo in Festa, a Borgagne, ha aperto il ricco palinsesto degli eventi del Salento, quest’estate pronto nuovamente a fare il pieno di turisti (da Bergamo sono in tantissimi che seguendo le linee Orio-Brindisi, approfittano per una fuga tra i mari più belli d’Italia). Una decima edizione, quella di quest’anno c ricca dei cibi della “comunità”, con uno chef particolare, Biso, che racconta storie di varia umanità, dopo aver fatto il tragitto inverso rispetto a tanti: dalla ricca Toscana è venuto a cercar gloria tra i fornelli del Tacco d’Italia.

Il direttore artistico di Borgo in Festa, Angelo Pellegrino, uomo dal grande cuore e dalle mille risorse, lo ha voluto al centro di un percorso che ha mischiato saperi a sapori, musiche, relazioni e visioni del mondo, con una mappa gastronomica inedita, che parte dalla ricerca sul campo e finisce per abitare le cucine delle diverse comunità, condividendo il loro tempo. Il tempo, ecco l’arma segreta del Salento: scorrerà piano che quasi non ve ne accorgerete quando sarete a rosolare sulle spiagge d’Otranto, per poi accelerare, quando sarete presi dal vortice di colori e di danze nelle notti di luna piena salentine. C’è poi l’aspetto legato alla natura, che con Note Fiorite, ha visto comparire sul palco di Borgagne, abiti d’epoca, da sposa dagli anni 40 fino a quelli contemporanei, con vestiti floreali abilmente elaborati dai fioristi dell’Eafa e con le acconciature e trucchi curati dai migliori professionisti del territorio.

Un grande antipasto, quello di Borgo in Festa, in vista di un’estate che si annuncia la più gettonata di sempre: secondo infatti un’indagine realizzata dall’Osservatorio di Poinx, società attiva nel settore dei gruppi d’acquisto online nel nostro Paese, in cima alla top ten delle destinazioni preferite dagli italiani per trascorrere le vacanze estive c’è il Salento, meta prediletta dal 51% del campione che per il 2014 polverizza la Sardegna, con solo il 16% delle preferenze.

Maurizio Ferrari

© riproduzione riservata