Commercio - L'anno si chiude con il segno più

Il 2017 si chiude con il segno 'più' per il settore del commercio. Non guadagni esorbitanti, ma tenuto conto della profonda crisi dalla quale proveniamo, è legittimo permettersi un po' di soddisfazione e di cauto ottimismo. Ad affermarlo è Oscar Fusini, direttore dell'Ascom di Bergamo, nei giorni che seguono gli acquisti delle feste, con un occhio agli ormai prossimi saldi, che apriranno ufficialmente il 5 gennaio (anche se in molti esercizi è già partita una campagna di vendite ribassate addirittura prima di Natale). L'anno nuovo, insieme ai saldi, porterà una novità per commercianti e consumatori: i sacchetti per la frutta e la verdura e in generale per i prodotti sfusi dal 1° gennaio saranno a pagamento.

Altri articoli
Guarda gli altri video