Domenica la Granfondo Gimondi, ecco le chiusure al traffico

Si parte domenica mattina alle 7 da via Marzabotto, a due passi dal Lazzaretto: oltre quattromila partecipanti, esattamente 4.032 iscritti alla 22ma edizione della Granfondo Internazionale Felice Gimondi con rappresentanti di 72 province e 25 nazioni diverse comprese Australia, Colombia, Corea del Sud, Giappone, Sudafrica e Stati Uniti. 244 donne al via, 206 gli stranieri. Si corre nel ricordo dei 50 anni dal trionfo di Gimondi nel 1968 alla Vuelta spagnola. Tre i percorsi: il Corto di 89 chilometri con Colle dei Pasta, Colle Gallo e Selvino, il Medio di 128 chilometri che aggiunge il Gran Premio della Montagna di Costa d'Olda e il Lungo di 162 chilometri con Forcella di Berbenno e Costa Valle Imagna. 837 è il numero del personale in servizio con 120 nuovi addetti alla segnalazione aggiuntiva per garantire la sicurezza dei ciclisti. La corsa comporterà temporanee chiusure al traffico e rallentamenti in 38 Comuni: dalle 7 alle 8.30 a Gorle, Scanzo, Cenate, Trescore, Entratico, Luzzana, Borgo di Terzo, Vigano San Martino, Casazza e Gaverina. Dalle 8 alle 10.30 a Albino, Nembro, Selvino, Rigosa, Costa Serina, Bracca, Zogno, San Pellegrino Terme e San Giovanni Bianco; dalle 9 alle 12 a Taleggio, Vedeseta, Val Brembilla e Sedrina, fino alle 14.30 a Sant'Omobono Terme, Costa Valle Imagna, Roncola, Bedulita, Capizzone, Strozza, Almenno e Villa d'Almè, dalle 9 alle 15 ad Almè, Sorisole, Ponteranica e Bergamo nelle vie Ramera, Ruggeri da Stabello, Baioni e Lazzaretto con vari divieti di sosta già dal pomeriggio di sabato.

Altri articoli
Guarda gli altri video