• Martedì 06 Febbraio 2018
  • (2)

Linea C - Dopo i 'pro', arriva qualche 'contro'

Duecento firme raccolte per il ripristino del 2. C'è chi manifesta così la propria contrarietà non tanto per la linea C, quanto per la scomparsa dello storico autobus che dal 5 febbraio è stato sostituito dai mezzi elettrici. Il Comitato che si è formato chiede un ripristino almeno parziale della vecchia linea, per mantenere attivo il servizio tra le stazioni e via Palma il Vecchio. Altra zona non compresa dalla nuova linea è quella del vecchio ospedale. Per raggiungerne altre, un tempo coperte dal 2, è necessario informarsi. Quello della comunicazione e dell'assistenza è effettivamente un punto sul quale alcuni utenti, soprattutto anziani, hanno avanzato qualche lamentela. In generale, è necessario familiarizzare con le nuove sigle: C1A (capolinea Don Orione), C1B (Clementina), C1H (Ospedale). L'1, poi, indica che il mezzo transita per piazza della Libertà, il 2 da Porta Nuova. Bisogna farci l'abitudine, insomma: qualche disagio è comprensibile, a fronte di un indubbio vantaggio dal punto di vista della qualità dell'aria, della comodità dei nuovi mezzi, e della presunta velocità, che potrebbe essere garantita percorrendo il chilometro e mezzo di corsie preferenziali, se le stesse non fossero occasionalmente occupate da automobilisti indisciplinati.

Altri articoli
Guarda gli altri video