Venerdì 05 Febbraio 2010

Lurano, vendevano cibi scaduti:
3 denunciati, padre e due figli

Dovranno rispondere dell'accusa di aver rimesso in vendita prodotti alimentari scaduti dopo aver cancellato o rinnovato l'etichetta. L'accusa è stata mossa dai carabinieri del nucleo antisofisticazioni di Brescia e dai militari di Treviglio nei confronti di tre persone - padre e due figli - che gestiscono un punto vendita di Lurano.

Il blitz dei militari è scattato nei giorni scorsi e - come è stato confermato oggi nel corso di una conferenza stampa - si è concluso ieri: durante i controli nel negozio e del magazzino, che si trova sul retro, i carabinieri hanno trovato quattro quintali di salami, formaggi e affettati che lì non avrebbero dovuto essere tenuti, ma che invece avrebbero dovuto essere smaltiti.

Il padre e i due figli sono stati denunciati a piede libero per frode in commercio e per altri reati, sempre legati alla cattiva conservazione dei cibi.

r.clemente

© riproduzione riservata