Giovedì 13 Maggio 2010

Coca nascosta nel peluche:
smascherato dai carabinieri

La cocaina era in casa, nascosta dentro un innocuo pupazzo di peluche. I carabinieri l'hanno individuata dopo una accurata perquisizione dell'abitazione dello spacciatore che avevano appena fermato a Verdello, nella zona di via Andreoletti. Qui i militari, venuti a conoscenza dei «traffici», si erano appostati per cercare di capire da chi arrivasse lo stupefacente che circolava in zona.

Così, quando hanno visto un immigrato passare una dose di cocaina a un tossicodipendente del paese, sono intervenuti: il marocchino, 35 anni, è stato fermato e perquisito. Poi i controlli si sono spostati nella sua abitazione, che è stata passata al setaccio. Qui, in camera da letto, è stato trovato il pupazzo.

All'interno c'era un pezzo di cocaina solida del peso di circa 50 grammi. In casa c'era anche un bilancino di precisione e 3.600 euro, sequestrati perché ritenuti provento dell'attività di spaccio.

I carabinieri di Verdello hanno ammanettato l'uomo e questa mattina lo hanno portato in tribunale, a Bergamo, per il processo per direttissima.

r.clemente

© riproduzione riservata