Mercoledì 14 Luglio 2010

Col taglierino rapina Banca Intesa
Mozzanica, bottino da 3.500 euro

Due banditi armati di taglierini hanno preso di mira mercoledì 14 luglio la filiale della Banca Intesa SanPaolo di Mozzanica. La rapina, che ha fruttato un bottino di 3.500 euro, è avvenuta intorno a mezzogiorno e mezzo. I due individui si sono avvicinati a piedi all'istituto di credito di via Marconi, provenienti da una strada adiacente dove potrebbero avere parcheggiato la loro auto, ma non è escluso che ad attenderli ci fosse un terzo uomo.

Appena giunti davanti alla banca hanno atteso qualche secondo e poi quando un cliente è entrato anche loro hanno fatto lo stesso. Un volta dentro, dalla porta d'ingresso hanno obbligato a rimanere immobile il correntista e invitato l'atro cliente che stava uscendo a rimanere fermo nel salone. Mentre il meno giovane dei due banditi, con occhiali da sole e cappellino, teneva a bada i due clienti puntando contro un taglierino, l'altro, anche lio armato, ha superato il banco. Portatosi nella zona riservata ai dipendenti – due quelli presenti al momento della rapina – il giovane bandito, col volto travisato da una calza da donna, ha minacciato gli impiegati, facendosi poi consegnare quanto sistemato nella casse.

Raggiunto l'esterno i rapinatori si sono poi allontanati a passo svelto verso il centro del paese, facendo perdere le loro tracce. Immediata la richiesta di aiuto alla centrale operativa del 112 che sul posto poco dopo ha inviato una pattuglia dei carabinieri di Caravaggio. Dei banditi, però, nessuna traccia.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata