Giovedì 22 Luglio 2010

A Tunisi 32 gradi, in treno 36
Viaggi caldi sul Bergamo-Milano

Bergamo-Milano in treno? Dovrebbe essere un viaggio ordinario e tranquillo, ma spesso si trasforma in un'avventura adatta a Indiana Jones. Ritardi dei convogli sui poco più di quaranta chilometri di percorso, temperature interne alle vetture spesso equivalenti a quelle del Sahara, ma talvolta anche pulizia dei sedili non proprio da Mastro Lindo. Almeno così pare, a voler leggere le mail che ci inviano i nostri lettori. C'è chi fa notare che ieri 21 luglio mentre a Tunisi si registravano 32 gradi, sul treno per Bergamo in partenza da Milano ce n'erano 36. Un'altra mail fa notare che un treno, indicato come sporco e maleodorante, viaggiava con 50 minuti di ritardo, esattamente il 100% del suo tempo di percorrenza. Ecco negli allegati una piccola rassegna delle segnalazioni.

t.mirabile

© riproduzione riservata