Venerdì 22 Ottobre 2010

Rapinarono banche romagnole
Arrestati tre bergamaschi

Sono bergamaschi e sono nomi noti nel mondo della criminalità. Giuseppe Di Matteo, 52 anni, per diverso tempo residente a Sant'Omobono e Seriate; Dario Casali, 34enne di Telgate e Costante Curnis, 57 anni di Alzano, sono stati arrestati insieme al bresciano Giancarlo Inverardi, 47 anni, con l'accusa di aver rapinato nel settembre dell'anno scorso la Bcc Romagna Est di Savignano e l'agenzia di corso Garibaldi 18 della Cassa di Risparmio di Cesena. I quattro sono tutti ben noti alle forze dell'ordine con numerosi precedenti, soprattutto per rapina.

Il colpo di Savignano avvenne l'11 settembre 2009 ai danni della Bcc Romagna Est in corso Perticari, in pieno centro storico. Tre persone, armate di pistola, si impossessarono di 14 mila. Il 29 settembre l'assalto armato a Cesena, alle 8.30 di mattina, in pieno centro, tra molte persone spaventate. Cinque persone con il volto coperto colpirono l'agenzia storica della Cassa di Risparmio di Cesena minacciando con le pistole la guardia giurata, gli impiegati e i clienti, impossessandosi poi di 66 mila euro. Durante la fuga, per raggiungere l'auto parcheggiata in un vicolo vicino, spararono diversi colpi in aria spaventando decine di persone, alcune delle quali si buttarono a terra terrorizzate.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata