Venerdì 12 Novembre 2010

Inaugurato il Polo Turistico
Il suo simbolo è Arlecchino

Con canti e balli, sotto una pioggia di coriandoli e, soprattutto, sotto un sole splendente è stato inaugurato il nuovo Polo Turistico di Bergamo e provincia presso l'Urban Center in Piazzale Alpini a Bergamo. Il suo simbolo è l'Arlecchino, la figura che meglio impersona la tradizione bergamasca e al contempo racchiude in sé tutti i colori della terra orobica.

Una figura allegra in grado di trasmettere l'atmosfera gioiosa che può essere vissuta trascorrendo una vacanza nella nostra terra. A tagliare il nastro, il presidente di Turismo Bergamo, Silvano Ravasio, il presidente della Provincia Ettore Pirovano, il sindaco di Bergamo Franco Tentorio, il direttore Ascom e rappresentante della Camera di Commercio Luigi Trigona. Sono intervenuti anche il consigliere regionale Marcello Raimondi in rappresentanza del Pirellone e Giorgio Bonassoli, Assesspre provinciale al turismo

Questo nuovo spazio dedicato al turista cambia il modo di fare turismo a Bergamo e provincia: i turisti che approdano in città avranno a disposizione in questa nuova sede un'offerta di servizi integrati studiati sulla base delle più moderne esigenze del mercato turistico e standard di accoglienza di assoluta eccellenza. Si tratta quindi dell'inaugurazione di una struttura strategica per l'intera provincia di Bergamo e della chiave di volta di un progetto di riqualificazione territoriale.

Il presidente Pirovano ha voluto porre l'accento su questo aspetto, sulla valenza turistica di tutta la provincia orobica, dalla montagna alla pianura e orgogliosamente ha sottolineato la buona notizia arrivata dalla Regione grazie alla capacità di mediazione di via Tasso, ovvero i finanziamenti che rendono finalmente possibile la realizzazione della variante di Zogno.

Nel Polo Turistico ci sarà spazio per l'ufficio turistico, per la sede di Turismo Bergamo, per un utile deposito bagagli e per varie iniziative di mobilità sostenibile (in progetto il noleggio di mezzi ecologici). A benedire la struttura monsignor Valentino Ottolini, parroco di Santa Maria Immacolata alle Grazie.

Quanto agli obiettivi futuri, il sogno per il 2015 è il collegamento stazione-aeroporto, mentre è quasi in fase d'appalto la riqualificazione della stazione ed entro l'anno sarà varata la carta del turismo che consentirà di accedere a molti servizi e sconti.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata