Giovedì 20 Gennaio 2011

Tuoni e fulmini, strano gennaio
E in città è caduta la grandine

È un evento molto raro quello che si è registrato in Bergamasca la sera di mercoledì, 19 gennaio. Intorno alle 23 alcuni fulmini, seguiti da fragorosi tuoni, si sono avvertiti distintamente nella zona che va dall'imbocco della Valle Imagna ad Alzano, passando anche per Bergamo.

Non solo tuoni e fulmini, ma anche - in alcune zone - la grandine: la fotografia, scattata giovedì mattina in pieno centro a Bergamo, in via Locatelli, è eloquente.

Quello che è accaduto capita molto raramente, ci ha spiegato l'esperto di meteo Roberto Regazzoni: colpa di una inusuale circolazione delle correnti d'aria, con la pioggia, mercoledì sera non prevista, che si è trovata a cadere in un'aria particolarmente fredda.

Insomma, invece della neve, questa volta è arrivata la grandine: che, almeno stando alle prime informazioni raccolte, non ha causato danni. Intanto per i prossimi giorni il meteo continua ad annunciare freddo intenso, anche a quote basse, mentre in montagna torna l'allarme valanghe: i dettagli negli allegati.

r.clemente

© riproduzione riservata