Martedì 15 Febbraio 2011

Dai Babbi Natale agli Alpini:
ecco i cartelloni... scadutissimi

Dalla «Corsa dei Babbo Natale» sono passati quasi due mesi, dall'adunata degli alpini - maggio 2010 - di mesi ne sono passati addirittura nove. Ma i cartelloni, pubblicitari in un caso, di benvenuto nell'altro, ancora resistono, sfidando le intemperie e i writers.

La pubblicità della «Corsa» fa ancora bella mostra di sé, appiccicata a un totem di fronte al Teatro Donizetti. Alla stazione Autolinee è impossibile non fare caso (visto anche il formato maxi sei metri per tre) ai poster (molti semi-strappati) che danno il benvenuto agli alpini per l'Adunata.

A dire il vero, girando per la città, si direbbe che non esistono più le (mezze) stagioni, e per una volta non si parla di meteo. A creare la confusione su date e mesi sono i manifesti sparsi un po' ovunque che sponsorizzano mostre - piuttosto che concerti o iniziative - per così dire un po' superati. Casi non rari, basta farci un po' d'attenzione. Eppure pare che la domanda di spazi per le affissioni non manchi, anzi.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 15 febbraio

r.clemente

© riproduzione riservata