Sabato 12 Marzo 2011

Yara: un migliaio alla fiaccolata
Corteo silenzioso a Chignolo

La comunità di Chignolo d'Isola, il paese in cui è stato ritrovato il corpo di Yara, si è stretta sabato sera 12 marzo attorno alla famiglia della tredicenne di Brembate Sopra. Un migliaio di persone ha partecipato alla fiaccolata di preghiera organizzata dall'Amministrazione comunale.

Il lungo corteo silenzioso, formato da tante famiglie con bambini e guidato dal sindaco del paese Pierluigi Marra, è partito poco dopo le 20.30 dalla parrocchia di San Pietro e si è concluso, sotto la pioggia, tra i campi della zona industriale, a pochi passi dal luogo del ritrovamento del cadavere.

In tanti, passando, hanno lasciato un lumino, fiori, qualche orsacchiotto di peluche e disegni, raccogliendosi in preghiera a ridosso della zona che tuttora rimane interdetta al passaggio. «Il tuo ricordo vivrà per sempre»: con questo messaggio scritto a mano su un lenzuolo bianco i ragazzi della scuola media del paese, coetanei di Yara hanno voluto ricordare la giovane ginnasta di Brembate Sopra.

«La nostra è una testimonianza di affetto e di vicinanza alla famiglia di Yara - ha detto il sindaco - ma siamo qui questa sera per dire anche che Chignolo non è il luogo del male, perché il male risiede nelle persone». La fiaccolata si è chiusa con la lettura dei pensieri di alcuni ragazzi del paese.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata