Sabato 07 Maggio 2011

A Palosco arrivati 25 profughi
Ospitati all'Istituto Palazzolo

Sono 25 i profughi che sabato 7 maggio hanno varcato il cancello dell'istituto Palazzolo di Palosco, accompagnati dai rappresentanti della Caritas diocesana che, con la Prefettura, gestisce l'arrivo dei profughi a Bergamo.

Le suore Poverelle hanno accolto i profughi: al secondo piano dell'edificio di Palosco hanno trovato un ambiente confortevole e attrezzato con posti letto, sala da pranzo e servizi igienici. Il gruppo è stato diviso a seconda del'appartenenza linguistica: 10 sono francofoni provenienti dal Burkina e 15 anglofoni della Nigeria.

I volontari della cooperativa Ruaa, che collabora con la Caritas nella gestione del progetto d'accoglienza, hanno spiegato le regole della comunità. All'istituto Palazzolo troveranno vitto e alloggio ma non denaro, non potranno condurre nella casa altre persone e dovranno rimanere all'interno dell'istituto almeno fino a mercoledì 11 maggio, per dare tempo alla Prefettura di verificare le loro identità e formalizzare poi i permessi per soggiornare e circolare sul territorio.

I ragazzi hanno un'età media che si aggira attorno ai 25 anni: il più giovane ha 18 anni e il più adulto non raggiunge i 40. Tutti provengono dal centro d'accoglienza di Bari e lavoravano in Libia dove sono stati costretti a fuggire. 

fa.tinaglia

© riproduzione riservata