Sabato 07 Maggio 2011

Investito in via Camozzi in città
A Cassano l'addio commosso

Una folla di persone commosse ha partecipato a Cassano d'Adda, nella chiesa parrocchiale san Zeno, ai funerali di Renato Casiraghi, il pensionato settantenne del paese morto investito mercoledì 4 maggio, a Bergamo, in via Camozzi.

Casiraghi era molto conosciuto a Cassano e nei paesi limitrofi per la sua lunga carriera di idraulico ma anche per la sua passione per il calcio: fra gli anni 80 e 90 era stato vice presidente della società FC Calcio Cassano e da un anno ricopriva la carica di direttore generale della Pontirolese Calcio il cui stemma è stato posto sulla sua bara.

«A coloro che piangono la sua morte - ha affermato durante la sua omelia il vicario parrocchiale Gianluca Gaiardi – arrivi la consolazione del libro della Sapienza che recita “Il Giusto, anche se morto prematuramente, si troverà in un luogo di riposo”». Casiraghi lascia la moglie Emilia e i figli Mariantonietta e Andrea. Il suo feretro è stato poi tumulato nel cimitero di Cassano.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata