Martedì 12 Luglio 2011

Basso Sebino, Gdf in campo:
scoperti 7 «furbetti del saldo»

I «furbetti del saldo» ora dovranno pagare una sanzione da 516 a 3.098 euro: li ha smascherati la guardia di finanza di Sarnico che ha fotografato le vetrine di molti negozi allo scopo di effettuare 
successivi confronti con i prezzi praticati sugli stessi prodotti posti
in saldo a partire dal 2 luglio.

Così è stato scoperto che sette negozianti non hanno ottemperato alla «legge sul commercio», che dispone che le vendite promozionali devono offrire condizioni favorevoli, reali ed effettive, di vendita dei prodotti.

Le violazioni sono venute alla luce perché le Fiamme Gialle
della Brigata di Sarnico, hanno effettuato un attento monitoraggio dei
prezzi praticati dagli esercizi commerciali del Basso Sebino e
Valcalepio. L'obiettivo era scongiurare la pratica degli sconti fittizi, che vìola le regole di funzionamento del mercato e danneggia non solo i consumatori ingannati, ma anche l'immagine di tanti commercianti onesti rispettosi delle regole.

L'attività di controllo ha portato all'accertamento di numerose violazioni per la mancata presenza sul cartellino di vendita di tutti gli elementi obbligatori (prezzo iniziale, percentuale di sconto e prezzo finale). In un esercizio commerciale è stato anche riscontrato che i prezzi dei prodotti in offerta erano stati aumentati rispetto a quelli in precedenza proposti, in modo tale da rendere irreale la percentuale di sconto applicata al consumatore finale.

r.clemente

© riproduzione riservata