Sabato 03 Settembre 2011

Borghi più belli d'Italia
Da Bergamo nessuna richiesta

In tutta Italia ci sono 300 paesini nella lista d'attesa per entrare nel dorato mondo dei «Borghi più belli d'Italia». In Bergamasca? Nessuno. «Non mi risulta che qualcuno da voi si sia candidato» conferma Umberto Forte, direttore dell'associazione che riunisce 202 gioiellini dello Stivale. Gioiellini proprio. Da noi ce ne sono tre - Lovere, Gromo e Cornello dei Tasso - e tutti tre confermano che stare in questo club porta moneta sonante, quella dei turisti. La vetrina del sito internet, la guida, la card e la promozione dell'associazione sono manna. Ma da noi non interessa. «Come mai nessuno si candida?» si chiede Forte da Castell'Arquato, nel Piacentino, dove fino a lunedì va in onda il Festival nazionale dedicato ai piccoli centri d'Italia. Che - notizia ufficiosa, ma insomma... - nel 2014 si terrà a Lovere. «La cittadina altosebina si è candidata – conferma Pier Achille Lanfranchi, vice presidente dell'associazione –. Beh, è messa bene. Dovrebbe essere lei a ospitare la tre giorni fra tre anni».

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 4 settembre

fa.tinaglia

© riproduzione riservata