Sabato 03 Settembre 2011

Rogo alla «Rozzoni Mobili»
Centinaia di migliaia d'euro di danni

A distanza di un giorno dall'incendio che venerdì ha devastato capannone, macchinari e materiali della ditta «Rozzoni Mobili» di Castel Rozzone, i proprietari stanno ancora quantificando i danni. Si tratta di una cifra ingente: diverse centinaia di migliaia d'euro.

A quantificarla saranno i periti ingaggiati dopo un sopralluogo nel capannone di corso Europa, messo fuori uso venerdì poco dopo mezzogiorno da un incendio divampato nell'impianto di aspirazione delle polveri di legno. Un corto circuito o il surriscaldamento del sistema sarebbero all'origine del rogo che ha distrutto tre quarti dell'immobile di mille metri quadrati danneggiando i macchinari per il taglio e la finitura de legno. Fiamme e fumo hanno interessato anche parecchio legname ancora da lavorare o destinato all'assemblaggio dei mobili.

Di certo è che l'attività nel laboratorio della «Rozzoni Mobili» per tutta la prossima settimana sarà sospesa. A casa, almeno per qualche giorno, rimarranno i quattro dipendenti che si occupano dei mobili d'intarsio prodotti nel capannone andato in fiamme. Il lavoro della «Rozzoni Mobili» proseguirà invece regolarmente nell'altro capannone poco distante da quello danneggiato.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata