Lunedì 05 Settembre 2011

Alpini, all'adunata sezionale
attese centomila persone

Centomila persone sono attese il prossimo fine settimana in occasione della 28.ma adunata sezionale dell'Associazione Nazionale Alpini di Bergamo, che festeggeranno anche il 90° di fondazione. L'evento è stato presentato questa mattina a Palazzo Frizzoni alla presenza di numerose autorità, fra le quali il sindaco Franco Tentorio, il vicesindaco Gianfranco Ceci, il presidente Ana di Bergamo Antonio Sarti, il presidente della Provincia Ettore Pirovano, il presidente della Teb Nunziante Consiglio.

Sabato 10 e domenica 11 settembre ci sarà il clou della manifestazione., ma nei giorni precedenti saranno proposte numerose altre iniziative in provincia, in particolare a Endine Gaiano.

«E' il momento di fermarsi e di guardare a quanto abbiamo fatto - ha detto Sarti -. A partire dalla Casa per ragazzi disabili di Endine che ha rappresentato per noi penne nere il punto di svolta. Ciò ci ha spronati a nuove iniziative di volontariato e impegno sociale. La nostra è una realtà più che mai attiva. E a dimostrazione di ciò va ricordato che anche dopo l'adunata sezionale organizzeremo una esercitazione di Protezione Civile che vedrà impegnati 1.300 volontari».

Tentorio e Pirovano hanno da parte loro evidenziato l'importanza dell'adunata che rappresenta una momento anche di festa popolare, sulla scia dell'adunata nazionale. Nunziante ha invece ricordato che la Teb nell'occasione potenzierà le corse del Tram. Inoltre sabato alla mezzanotte e 30' partirà un treno speciale da Bergamo a Treviglio che si fermerà in tutte le stazioni per il rientro a casa dei partecipanti.

L'adunata sezionale sarà preceduta da manifestazioni preparatorie, fra le quali il 9 settembre il 35° della Casa per ragazzi disabili a Endine; mostre fotografiche e audiovisive a Bergamo in Piazza della Libertà e al Chiostro delle Grazie il 10 e 11 settembre.

Sabato 9 settembre l'apertura dell'adunata con la deposizione di corone d'alloro alla Rocca. Nel corso della giornata la presentazione dell'ospedale da campo, l'esibizione di cori e fanfare, e un grande spettacolo pirotecnico. La sfilata avrà luogo domenica 10 settemnre con ammassamento alle 8,30 in largo Cinque Vie.

e.roncalli

© riproduzione riservata