Lunedì 07 Novembre 2011

Disarmano e picchiano i banditi
Sventata rapina a Martinengo

Si sono visti puntare addosso una pistola e un coltello, ma con una buona dose di sangue freddo e muscoli di acciaio sono riusciti a disarmare i rapinatori, a malmenarli con una stecca da biliardo fino a convincerli ad andarsene.

E' successo nella notte in un locale pubblico della Bassa Bergamasca. Attorno all'una 3 mezza, due malviventi si sono presentati al Bar Orientale di via Trieste. Armi in pugno hanno minacciato il titolare di 56 anni e il cognato di 46 anni per farsi consegnare l'incasso della giornata.

I due baristi non si sono dati per vinta e con freddezza hanno affrontato i banditi. Uno di loro è riuscito a togliere la pistola ad un malvivente, l'altro ha preso una stecca da biliardo e l'ha picchiata in testa all'altro. Ne è nata insomma una colluttazione, e alla fine i due delinquenti sono fuggiti a bordo di una Opel Corsa.

L'arma è stata recuperata e consegnata ai carabinieri: si tratta di una pistola a tamburo, un revolver artigianale. I due baristi sono poi stati portati in ospedale per essere medicati.

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 8 novembre

e.roncalli

© riproduzione riservata