Mercoledì 30 Novembre 2011

Medaglie d'oro e benemerenze
Ecco i premiati di PalaFrizzoni

Cinque medaglie d'oro e dieci benemerenze: anche quest'anno Palazzo Frizzoni ha deciso a chi assegnare i massimi riconoscimenti del Comune per i suoi cittadini.

Cominciamo con le medaglie d'oro. Due sono quelle alla memoria: all'alpinista ed esploratore Walter Bonatti, scomparso nella notte tra il 13 e il 14 settembre scorso, e al prof. Carlo Passerini Tosi, già vicesindaco della città nell'Amministrazione Zaccarelli (dal 1980 al 1985), ma soprattutto eminente linguista e lessicografo, collaboratore dell'Accademia della Crusca e autore di un vocabolario della Lingua Italiana di alto profilo, scomparso il 25 dicembre del 1991.

Le altre tre sono state assegnate al conte Bonaventura Grumelli Pedrocca, già vicepresidente della Provincia, consigliere della Banca Popolare, presidente del Consorzio Tutela della Valcalepio, esponente di spicco nel panorama dell'imprenditoria agricola bergamasca; al Centro Studi Tassiani e alla Cooperativa di Città Alta.

Dieci invece le benemerenze, due alla memoria: a Piercarlo Nolli, gestore di sale cinematografiche fondatore del Lab80 e, a Fabio Gustavo Poli, scomparso il 23 aprile 2011, pubblicitario e figura di spicco nell'ambito del volontariato bergamasco.

Le altre otto benemerenze sono state assegnate all'allenatore di calcio Emiliano Mondonico; al noto architetto Vito Sonzogni; all'avv. Franco Malnati, storico e scrittore; alla dott.ssa Silvia Ferruzzi, medico, impegnata come volontario al Nuovo Albergo Popolare; alla sezione di Bergamo della Lega italiana per la lotta contro i tumori; all'Aribi-Associazione per il rilancio della bicicletta (fondata dall'avv. Angelo Mainetti); alla prof.ssa Giuseppina Schopf in Fadda (impegnata nell'assistenza agli immigrati boliviani) e alla Fanfara «Città dei Mille».

La consegna dei riconoscimenti avverrà il 17 dicembre in una manifestazione in programma al Teatro Donizetti.

a.ceresoli

© riproduzione riservata