Sabato 07 Gennaio 2012

Durante il furto scatta l'allarme
si sdraia e fa finta di dormire

All'arrivo delle guardie giurate, accorse nella discoteca dove era scattato l'allarme, si è sdraiato per terra e ha fatto finta di dormire. Vicino aveva alcune bottiglie di liquore e un computer: quando sono arrivati i carabinieri il giovane è finito in manette.

È accaduto alle 3 del mattino a Treviglio: alla centrale dell vigilanza è arrviata la segnalazione dell'allarme che suonava alla discoteca Diamond di via Nenni, in quel momento chiusa al pubblico.

La pattuglia è subito giunta sul posto. I vigilanti hanno trovato una porta di servizio scardinata: all'interno sono quasi inciampati nel ragazzo, 21 anni di Treviglio, sdraiato per terra in un corridoio. Al fianco aveva le bottiglie e il pc.

Sono poi giunti i carabinieri del 112 di Treviglio, chelo hanno arrestato per furto aggravato. In tribunale, sabato mattina, il giovane si è difeso dicendo che aveva litigato con lo zio, con il quale vive: allora era uscito ed era entrato nella discoteca, dalla porta già scardinata, per ripararsi e dormire.

Il giudice evidentemente non gli ha creduto, visto che ha convalidato l'arresto. Il 21enne è stato rimesso in libertà e sarà processato il 20 febbraio.

r.clemente

© riproduzione riservata