Martedì 31 Gennaio 2012

Bergamo-Treviglio: sì al progetto
No da Osio, Levate e Verdellino

Il progetto della nuova autostrada Bergamo-Treviglio continua a marciare. La Conferenza dei Servizi ha dato il via libera definitivo al preliminare della nuova arteria. Uno start che ha però visto il «no» di alcuni Comuni. Osio Sotto e Osio Sopra, Verdellino e Levate hanno sottolineato la loro contrarietà. In particolare Osio Sotto e Levate vedono nel progetto un impatto ambientale devastante; Verdellino e Osio Sopra appoggiano i Comuni confinanti.

La battaglia sembra solo agli inizi, perchè i Comuni contrari all'arteria stradale - in particolare Osio Sotto per voce del sindaco Attilio Galbusera - sono intenzionati a osteggiare in ogni modo e in ogni sede il progetto.

Un aggiornamento si avrà la prossima settimana, quando sarà convocata un'altra assemblea nella quale si dovrà discutere anche della richiesta di modifica di tracciato avanzata dal Comune di Levate.

Sulla vicenda c'è da registrare anche la posizione del Comune di Dalmine. Il consiglio comunale infuocato del 30 gennaio si è concluso con il parere favorevole all'autostrada: si di Lega e Pdl, no del Pd. E' stato anche annullato il parere vincolato dal no ai pedaggi espresso il 14 dicembre, una decisione che ha scatenato la bagarre fra Diego Frazzini del Pd e Enrico Dapoto della Lega.

Indetta dalla Direzione Generale Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia, la Conferenza costituisce uno degli atti propedeutici all'iter che ha come obiettivo finale la realizzazione dell'opera e rappresenta un momento formale per l'approfondimento di osservazioni e contributi da parte degli enti invitati a partecipare.

Ora si potrà procedere con la gara per l'individuazione del concessionario autostradale il quale dovrà predisporre le fasi successive del progetto per poi realizzare l'opera.

e.roncalli

© riproduzione riservata