Martedì 31 Gennaio 2012

Appalto fantasma? Non più
La Locatelli lavorerà a Mozzanica

L'impresa «Geometra Locatelli lavori spa», capofila della holding di Grumello del Monte, realizzerà i lavori di riqualificazione dell'ex statale Padana superiore a Mozzanica. Lo conferma il vicepresidente della Provincia e assessore alla Viabilità, Giuliano Capetti.

Dopo lo «stallo» in seguito alla messa in liquidazione volontaria di quattro aziende del gruppo, va avanti come da copione, dunque, l'iter dell'appalto. Appalto della Provincia nell'ambito delle opere di viabilità connesse alla Tav, l'Alta velocità ferroviaria Treviglio-Brescia, aggiudicato in via definitiva pochi giorni prima che la holding venisse travolta dall'ormai nota inchiesta, che ha portato all'arresto in carcere del titolare Pierluca Locatelli, della moglie Orietta Rocca Pace e di altri sei dipendenti e consulenti del gruppo, con l'accusa di corruzione e smaltimento di rifiuti pericolosi sui sedimi della Brebemi.

Dopo la notizia della messa in liquidazione, Via Tasso aveva «congelato» l'iter dell'appalto, in attesa di valutare il da farsi. Consultati i legali e il direttore generale della Provincia, il settore Viabilità aveva scritto ai liquidatori della «Locatelli spa» per chiedere come avrebbero inteso procedere. «Ci hanno risposto - spiega Capetti - che intendono procedere con l'opera, visto che l'impresa non è chiusa ma, appunto, in liquidazione volontaria quindi nelle condizioni di poter avviare i lavori. A quel punto abbiamo richiesto nuovi pareri ai legali e al segretario generale. La risposta è che, allo stato delle cose, nulla osta che l'impresa a cui è stato aggiudicato l'appalto possa procedere».

Leggi di più su L'Eco di martedì 31 gennaio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata