Mercoledì 01 Febbraio 2012

Freddo, attenti alle stufette
A Gandosso 50enne in coma

Capita purtroppo spesso quando fa molto freddo e, visto che nei prossimi giorni è atteso il gelo, conviente fare molta attenzione: il malfunzionamento di stufe e stufette sprigiona letale monossido di carbonio. A Gandosso un 50enne è in coma.

L'allarme è scattato martedì intorno alle 23: ma quando i soccorritori sono arrivati il 50enne - un immigrato marocchino - era già in coma. In ambulanza l'uomo è stato trasferito al centro iperbarico di Zingonia per la terapia disintossicante. Ma le condizioni dell'uomo restno gravi.

A Gandosso sono intervenuti i carabinieri, al fianco degli uomini del 118: l'intossicazione era particolarmente grave perché l'uomo è rimasto esposto a lungo al monossido di carbonio.

Chi utilizza stufe e stufette - dicono gli esperti - deve far regolarmente verificare il corretto funzionamento, dell'apparecchio e della canna fumaria. Inoltre, ai primi sintomi di malessere, conviene chieder aiuto.

r.clemente

© riproduzione riservata