Domenica 01 Aprile 2012

Ladri di notte: «Galli» sottosopra
Razzia di computer e strumenti

Nessun segno di scasso. Il sospetto è che la banda si sia introdotta grazie a un componente che si era fatto chiudere dentro la scuola la sera prima. E così i ladri hanno potuto agire indisturbati nel corso della notte. A finire nel mirino dei soliti ignoti è stato l'Isis Guido Galli di via Gavazzeni.

Tutte le aule didattiche, i laboratori e gli uffici sono stati trovati sottosopra e molto materiale tecnico ed elettronico è sparito. Un danno ingente per l'istituto che dovrà presentare al più presto alla Questura una lista di tutto ciò che manca all'appello.

Ad accorgersi che qualcosa non andava è stato uno dei bidelli che sabato 31 marzo alle 7 si è recato in via Gavazzeni per aprire l'accesso principale prima del suono della campanella: le classi erano in disordine, dal soffitto dell'aula magna era stato strappato il proiettore, dai laboratori mancavano le strumentazioni.

E non solo: gli uffici erano totalmente a soqquadro. Gli stipiti delle porte distrutti come anche il vetro che sta sopra, i mobili spostati e aperti, tutti i documenti gettati a terra. Due casseforti erano forzate: all'interno erano custoditi tre computer portatili, due videocamere e una fotocamera.

Una terza cassaforte è stata portata all'esterno grazie a un carrello del vicino cantiere di lavori ed è stata forzata e abbandonata. E ancora, la gang ha fatto razzia al bar: merendine, caramelle e anche prosciutti e formaggi. E per finire ha scassinato le macchinette per la distribuzione degli snack svuotandoli completamente.

Leggi di più su L'Eco di domenica 1° aprile

m.sanfilippo

© riproduzione riservata