Domenica 15 Aprile 2012

Vilminore, market «evasore»
Un gestore stroncato da infarto

Vi ricordate il supermarket di Vilminore balzato alle cronache nazionali per l'indagine della Guardia di Finanza sugli scontrini «fasulli»? Sabato 14 aprile è morto uno dei gestori, il 39enne Luca Tosini, trovato senza vita a casa. A stroncarlo probabilmente un infarto.

È stato l'amico Giuseppe, con cui aveva rilevato il Vilmarket, a insospettirsi dopo non averlo visto presentarsi al lavoro. Tosini, originario della Valcamonica, non rispondeva nemmeno al telefono. Così è stato allertato il 118 che ha scoperto la tragedia a casa del 39enne.

Secondo le informazioni raccolte in paese da amici e conoscenti, Tosini non soffriva di malattie cardiache e così sono in molti a pensare che il 39enne non sia riuscito ad assorbire la clamorosa esposizione mediatica a cui è stato sottoposto da quel 17 marzo, quando tutta Italia seppe degli scontrini staccati e poi annullati per un'evasione su un imponibile di 530 mila euro.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata